False marcature CE: verifiche e soluzioni

Dalle indagini svolte dalla Capitaneria di Porto di Napoli è emerso che tra il 2003 ed il 2010, molte imbarcazioni prodotte dal cantiere Manò Marine, sono state vendute con certificato di Omologazione CE contraffatto o mai rilasciato.

In via cautelativa, a tutte le Capitanerie di porto italiane, ai Circondari Marittimi, agli uffici locali marittimi, alle delegazioni di spiaggia ed al coordinamento dei mezzi nautici della Guardia Costiera è stato richiesto di prestare la massima attenzione durante i controlli in mare.

Il problema delle contraffatte/inesistenti certificazioni non riguarda tutte le imbarcazioni prodotte. Alcuni armatori hanno ricevuto una lettera presso la propria residenza/domicilio dove si ufficializza la problematica riscontrata, altri invece non hanno ricevuto comunicazioni ma si ritrovano ad ogni modo in una condizione di inabilità all’uso.

Per sapere se la propria imbarcazione Manò è dotata di un certificato di Omologazione autentico, è necessario in primo luogo effettuare una visura  finalizzata alla verifica dell’autenticità del certificato di omologazione.

Nel caso in cui il certificato di omologazione della v/s imbarcazione dovesse risultare inesistente o contraffatto, si può avviare una pratica di marcatura CE post costruzione.

Per info e preventivi sulla procedura da seguire, scrivici a: info@certificazioninautiche.com

 

 

2 pensieri riguardo “False marcature CE: verifiche e soluzioni

  1. Marco ha detto:

    Buonasera potrei avere un numero di telefono a cui potervi contattare?
    Anticipatamente ringrazio
    Marco

    1. gestione ha detto:

      Buonasera,

      può contattarci al 3713833551 oppure scriverci a: info@certificazioninautiche.com (da preferirsi).
      Grazie,
      cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *